El Filò propone: “Donne guerriere, donne che vogliamo ricordare”

Sabato 7 marzo 2015 ore 20,30 presso Sala civica del Centro socio-sportivo “Don Sergio Pagani” di Ponte di Mossano

L’Associazione di Volontariato “El filò” con il patrocinio del Comune di Mossano propone, in prossimità della festa della Donna, l’appuntamento:
DONNA
Donne guerriere, intelligenza e amore le sole armi con le quali hanno scritto straordinarie pagine di storia; donne che oggi vogliamo ricordare.
Relatrice: dott.ssa Annalisa Farinello: Psicologa e Scrittrice

Ci sono donne che, in un modo o nell’altro, hanno lasciato un segno indelebile . Sono famose, non perché assediate dai paparazzi o perennemente sotto la luce dei riflettori, ma perché hanno dimostrato di eccellere nel loro ambito, di giocare un ruolo da vere protagoniste nella loro epoca, nella ricerca scientifica, nell’arte, nella politica o nella letteratura, e, molte volte, specialmente nel passato sono state sottovalutate o ignorate. Sono tante le donne da nominare, dalle regine alle imperatrici, fino alle scrittrici, passando per le artiste, le cantanti, le educatrici e le religiose. Donne poco conosciute del passato come Ipazia di Alessandria d’Egitto (335), Artemisia Gentileschi (1593) per esempio… e perché no Valentina Tereshkova, la prima donna ad andare nello spazio. L’astronauta russa volò nello spazio nel 1963.

Nella scienza

Rosalind Franklin determinante nella scoperta della struttura del DNA. Barbara Mc Clintock Nel 1945, la Mc Clintock scoprì il processo di trasposizione di elementi del genoma. Marie Curie una pioniera nel campo della radioattività, riuscendo ad isolare due nuovi elementi chimici, il polonio e il radio. Gertrude Belle Ellion. Einstein la considerava come la donna più importante nella storia della matematica. Rita levi Montalcini identificò il fattore di accrescimento della fibra nervosa NGF. E’ stata la prima donna ad essere ammessa alla Pontificia Accademia.
Nella letteratura e nella poesia
Ada Negri la prima e unica donna ad essere ammessa all’Accademia d’Italia Premio Nobel 1926, Oriana Fallaci giornalista e scrittrice, Ada Merini poetessa, Elsa Morante scrittrice.

Nel campo educativo

Maria Montessori -1870 – filosofa, medico, scienziata, educatrice, volontaria, pedagogista, è stata la prima donna a laurearsi in medicina in Italia.

Madre Teresa di Calcutta,una per tutte. Ha dedicato la sua vita al prossimo, ai poveri e ai più bisognosi del mondo.

E qui si può allargare ad altre realtà simili.
Donne fuori dal comune, insomma, che difficilmente si potranno dimenticare.
Di queste e di altre parlerà la dott.ssa Annalisa Farinello nell’incontro di sabato 7 marzo 2015, promosso dall’Associazione di Volontariato “El filò” di Mossano, che si terrà nella Sala Civica del Centro Socio-Sportivo “don Sergio Pagani” di Ponte di Mossano alle ore 20,30.

ElFiloDonne2015

I commenti sono chiusi.